"Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" Gustavo Petro, sindaco di Bogotà.

Stampa

Circolo FIAB Amici della Bicicletta

Evento 

Titolo:
Il Passo della Gava - Diff. ✰✰✰
Quando:
09.12.2017 
Dove:
Arenzano FS -
Categoria:
MTB - Fuoristrada rispettando la natura

Descrizione

logo fuoristrada

Classica gita al passo della Gava (750 m) raggiunto partendo da Arenzano.

Per la salita si utilizzerà il percorso che partendo da dietro la stazione FS passa per via Terralba, via Migliarini e via Marconi per poi girare in via Pecorara che in forte salita (10-15%) raggiunge la località Agueta (2.6 km, 225 m). Dopo poco (3.3 km, 320 m) la strada diventa sterrata e sempre in forte pendenza (12%) prosegue verso la Gava; al km 5 la pendenza diminuisce leggermente (10%) fino al km 6.1, dove la strada prosegue in falsopiano fino alle ultime rampe per raggiungere il passo (8 km, 750 m). La discesa sarà effettuata per i partecipanti più dotati tecnicamente su sentieri abbastanza tecnici ed in alcuni tratti esposti, mentre per gli altri partecipanti sulla strada sterrata dell'andata. Il percorso di discesa tecnico parte dalla vasca antincendio (8,5 km, 710 m) da dove si prende un sentierino ripido e scavato che ci fa raggiungere rapidamente un sentiero parallelo alla strada della salita (9 km, 620 m) che con bel percorso, non troppo difficile tecnicamente ma che necessita della dovuta attenzione perchè in alcuni tratti stretto ed un po' esposto e con l'attraversamento di numerosi rii (non esitare a scendere ed a percorrere a piedi i tratti esposti), ci porta (11.7 km, 400 m) fino ad un bivio per un traverso che ci permette di raggiungere un sentiero sottostante che in falsopiano ci porta fino al passo Gua (13.3 km, 327 m). Dal passo inizia il sentiero del Contadino piuttosto ripido in alcuni tratti che con un ultimo tratto in falsopiano ci porta fino ai ruderi di case Freghee e da qui al sentiero dell'acquedotto per il ponte Negrone (15.6 km, 172 m). Questo è un largo sentiero in falsopiano che con bel percorso ci porta fino a raggiungere l'asfalto (17.4 km, 152 m) in prossimità della strada della salita. Ripercorrendo in parte la strada dell'andata e scendendo infine per la crosa di via Migliarini si raggiunge il retro della stazione di Arenzano (20.3 km).

Gita abbastanza impegnativa di 20.3 km ed 830 m di dislivello totale, che per i partecipanti che scelgono di scendere per sentieri presenta tratti di sentiero in discesa abbastanza tecnici ed in parte stretti ed un po' esposti che necessitano della dovuta attenzione.

La traccia completa della gita è scaricabile dai file del forum mtb_genova, dalla cartella "tracce GPS"  (Gava 2017.gpx).

Appuntamento alle ore 8:00 alla stazione di Arenzano raggiungibile con il treno regionale 11362 con queste partenze genovesi: Nervi 6:53, Quinto 6:57, Quarto 7:00, Sturla 7:04, Brignole 7:12, Principe 7:20, Sampierdarena 7:26, Cornigliano 7:31, Sestri Ponente 7:35, Pegli 7:39, Pra 7:43, Voltri 7:48.

Ritorno previsto da Arenzano con il treno regionale 24533 con partenza alle 11:34 ed arrivo a Brignole alle 12:16 o al più tardi con il treno 24535 con partenza alle 12:34 ed arrivo a Brignole alle 13:20, che fermano entrambi in tutte le stazioni genovesi dell'andata fino a Nervi.

Le bici sui treni indicati viaggiano gratis. Procurarsi i biglietti del treno per le proprie percorrenze.

Assicurarsi della perfetta efficienza della propria mountain-bike e portarsi camera d’aria di scorta o kit di riparazione.

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro le ore 19 del giorno precedente all’indirizzo e-mail info@adbgenova.it.

Accompagna Giovanni

Sede

Sede:
Arenzano FS
Joomla templates by a4joomla