"Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" Gustavo Petro, sindaco di Bogotà.

Email Stampa

Circolo FIAB Amici della Bicicletta

Evento 

Titolo:
Il Parco del Beigua - Diff. ✰✰✰
Quando:
09.02.2019 
Dove:
Varazze FS - Varazze
Categoria:
MTB - Fuoristrada rispettando la natura

Descrizione

logo fuoristrada

 Classica gita invernale nel Parco del Beigua con partenza ed arrivo a Varazze.

Dal retro della stazione di Varazze si prende in salita via Sardi e poi via Papa Innocenzo IV fino a giungere alla frazione di Castagnabuona. Da qui prendiamo uno stretto sentiero in falsopiano che si immette poi su un sentiero più largo che ci porta ad un breve tratto di stradina asfaltata che si trasforma subito in sterrata che termina al Santuario di Nostra Signora di Castagnabuona. Dal Santuario si prende un ripido sentiero, non pedalabile nel primo tratto, che poi diminuisce di pendenza e diventa pedalabile e che si immette sulla sterrata che porta al Bric delle Forche. Dalla sterrata si prende a destra un sentiero in falsopiano che contorna il Bric delle Forche per poi ritornare sull'asfalto ed immettersi sulla strada per Stella S. Martino. Passando per la sterrata che porta alla Cappella di S. Anna si perviene a Stella S. Martino dove si prende a sinistra verso Sassello. Dopo circa 600 m si gira a destra sulla sterrata, con alcuni tratti in forte pendenza, che porta al parco eolico di Stella. Poco prima del parco eolico si gira a destra su sterrata in discesa che va verso Alpicella. Dopo circa 1,5 km si prende una deviazione a sinistra attraversando il torrente su una sterrata in forte pendenza che si abbandona quasi subito per un sentiero in falsopiano, con alcuni brevi passaggi un po' esposti, che ci porta appena sopra Alpicella. Da Alpicella prendiamo via Belvedere verso Faje fino a giungere al passo del Muraglione. Dal passo si prende un sentiero in falsopiano che contorna il monte e ci porta sopra la discarica della Ramognina. Raggiunto l'asfalto si prende poco dopo una strada cementata in discesa che raggiunge la cappella del Beato Jacopo da Varagine. Dalla Cappella si scende dapprima su mulattiera sconnessa verso Varazze. La mulattiera si trasforma poi in stradina asfaltata che scende ripidamente fino a terminare in una crosa costituita da una lunga serie di scalette cementate percorribili in sella per i più bravi tecnicamente. Per chi non volesse fare le scale è possibile abbandonare la stradina asfaltata circa 1 km prima girando in via Ginepro e scendendo a Varazze attraverso la frazione Casanova. Giunti sulla strada lungo il torrente Teiro si raggiunge dopo circa 1,5 km la stazione di Varazze.

Percorso di circa 33 km  e 850 m di dislivello, abbastanza impegnativo con alcuni tratti di sentiero tecnico sia in salita che in discesa ed alcuni tratti da fare a piedi.

Appuntamento alle 8:05 alla stazione di Varazze raggiungibile con il treno regionale 11362 che arriva da levante e ferma nelle stazioni genovesi di Nervi alle 6:53, Quinto 6:57, Quarto 7:00, Sturla 7:04, Brignole 7:12, Principe 7:20, Sampierdarena 7:26, Cornigliano 7:31, Sestri 7:35, Pegli 7:39, Pra 7:43, Voltri 7:48.

Ritorno previsto con il treno regionale 24537 con partenza alle 13:23 che ferma in tutte le stazioni genovesi, arriva a Brignole alle 14:17 e prosegue verso levante.

Procurarsi il biglietto del treno per la propria percorrenza.

Assicurarsi della perfetta efficienza della propria mountain-bike e portarsi camera d’aria di scorta o kit di riparazione.

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro le ore 19 del giorno precedente all’indirizzo e-mail mtb@adbgenova.it.

Accompagna Giovanni.

Sede

Sede:
Varazze FS
Città:
Varazze
Joomla templates by a4joomla