"Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" Gustavo Petro, sindaco di Bogotà.
showcase_urbano.jpgshowcase_vecchietti.jpgshowcase_cicloturismo.jpgshowcase_mtb.jpgshowcase_fiab.jpgshowcase_bimbi.jpg

banneralbergabici600x100

Ecco i risultadi del sondaggio del SECOLO XIX

semaforo biciSono infine usciti i risultati del sondaggio del SECOLO XIX che aveva come titolo "Piste ciclabili in Liguria, siete favorevoli a crearne nuove?". Lasciamo leggere i risultati del sondaggio direttamente dalla pagina web del giornale, com'è giusto che sia. Crediamo che il sondaggio si possa incentrare in quel 67,9% di liguri che ritengono le piste ciclabili «utili e da aumentare» contro i pareri negativi che si fermano al 31,1%.

E' l'ora di finirla con la solita lagna che il nostro territorio non è adatto alla bici per via delle strade strette, delle salite, ecc. ecc. I detrattori della bicicletta, che a volte arrivano ad alimentare veri e propri atteggiamenti di odio sul social network, se ne facciano una ragione: anche i liguri vogliono infrastrutture che favoriscono la bici.  Un dato che emerge esaminando i sondaggi de IL SECOLO XIX è anche l'elevato numero di persone che hanno risposto a quest'ultima indagine. Infatti dopo quello sui bus gratis (1.049 risposte), quello sul decreto Genova per la ricostruzione del ponte (782 risposte), attestandosi poco dopo quello sulla validità del vaccino antinfluenzale (739 risposte) c'è questo sondaggio sulle ciclabili che ha ottenuto 737 risposte. Il sondaggio si posiziona così davanti a quelli su altri temi molto sentiti dalla gente quali ad esempio quota 100 (728 risposte), pace fiscale/condono (724 risposte), animali domestici (711 risposte), politiche sull'immigrazione (709 risposte). Insomma il tema è sentito, i media se ne sono accorti, la politica forse ed è anche nostro compito ricordarglielo.

   
tazza pedalaognigiorno

Joomla templates by a4joomla