"Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" Gustavo Petro, sindaco di Bogotà.
showcase_urbano.jpgshowcase_cicloturismo.jpgshowcase_mtb.jpgshowcase_bimbi.jpgshowcase_vecchietti.jpgshowcase_fiab.jpg

banneralbergabici600x100

Una bici a Genova

Fotolia 35023699 ridottaSembrava che tutto funzionasse discretamente, la moto partiva tutte le mattine, la macchina la sostituiva quando pioveva, la strada era sempre lì, non troppo intasata e immobile.
Poi un giorno l’ingranaggio salta, tutti i tempi di percorrenza si moltiplicano, l’azienda dove lavoro si allontana, non è più collegata con il resto della città.


Come faccio a raggiungerla, passo dal mare, dal cielo, dai monti ?
Poi realizzo che mi serve un mezzo leggero che in un attimo sparisce e poi ricompare per portarmi ovunque….magari esiste ed io non lo conosco ancora !
Allora mi guardo attorno per capire se esistono dei mezzi per spostarsi in città che non ho mai usato e realizzo che forse “la bici mi salverà”; non una bici classica ma una di quelle che, all’occorrenza, quasi spariscono e diventano una valigia che puoi portare con te su qualunque mezzo pubblico.
Prendo coraggio, la compro, la studio un po' e poi ci salgo sopra, e mi accorgo che nessuna strada è impercorribile, tutti i mezzi pubblici sono a mia disposizione e l’azienda è quasi più vicina.
E pensare che dicono che la mia non è una città ciclabile !!
Bianca Rocca

   
tazza pedalaognigiorno

Joomla templates by a4joomla